3D printing additive manufacturing

Aspiratori per additive manufacturing

Postato: 27/08/2020 | Tags: 3D, stampa 3D, additive, additive manufacturing, aspiratori, polvere, prototipo, powder bed, stampante, aspirazione | Categoria

Lavora in sicurezza nell’additive manufacturing con gli aspiratori industriali Dupuy.

L’additive manufacturing ha rivoluzionato il settore della prototipazione. 

3D Printing artifact


Negli ultimi anni, nel campo della ricerca e sviluppo, si è assistito ad un aumento esponenziale dell’utilizzo di stampanti 3D con la tecnologia additiva. Dove prima vi era la necessità di creare uno stampo per la realizzazione di prototipi e modelli, ora una stampante con tecnologia laser costruisce l’oggetto livello dopo livello, utilizzando polveri di varia natura. 
 

La tecnologia “powder bed fusion”

La lavorazione prevede un primo livello di deposito di polvere metallica o plastica nella camera di lavoro (powder bed); successivamente la polvere viene scaldata e fusa granello per granello fino a creare materiale solido che comporrà poi l’oggetto.
Quando la stampante finirà di scannerizzare e fondere la polvere del livello, il piano di lavoro verrà abbassato così da consentire il deposito di un nuovo livello di polvere nella stessa quantità del precedente.
Questo procedimento a livelli verrà eseguito fino alla realizzazione completa del manufatto.

3D printer how additive manufacturing works

Esistono svariate tecniche per scaldare e fondere la polvere, qui di seguito le più utilizzate:
  • Fusione termica
  • Fusione a laser
  • Fusione a fascio di elettroni
  • Fusione con agenti ed energia
powder bed fusion technology
 

Dove intervengono gli aspiratori industriali Du-Puy

E’ chiaro quindi che al termine della lavorazione la piattaforma di lavoro risulterà piena di polveri residue che dovranno essere rimosse dopo ogni ciclo per evitare:
  • Cross contamination tra diversi cicli produttivi, che comporta perdita di qualità e integrità del prodotto; 

Cross contamination
 
  • Pericoli alla salute degli operatori, le polveri molto fini possono essere inalate con conseguenti problemi di salute mentre le polveri metalliche possono causare danni alla cute;

General cleaning
 
  • Rischi di esplosione, nel caso in cui la lavorazione avvenga con polveri conduttive plastiche e metalliche, quest’ultime devono venire trattate dopo l’aspirazione;  

metal-explosion powder
 
  • La creazione di un ambiente sporco, mantenendo la zona di lavoro pulita e salubre.

Cleaning working environment
 
Un buon aspiratore industriale permette anche il recupero e riutilizzo delle polveri. A seconda della stampante è possibile impiegare fino al 70% delle polveri residue del ciclo precedente. Inoltre è uno strumento essenziale per un’accurata pulizia finale dell’oggetto e della stampante.
 

Tipologia di polveri per additive manufacturing

Per scegliere il giusto aspiratore bisogna analizzare le polveri utilizzate nelle lavorazioni. I valori da tenere in considerazione sono i seguenti:
 
  • Morfologia
  • Densità
  • Composizione
  • Scorrevolezza
  • Proprietà termiche
  • Combustibilità
  • Conduttività
I valori di conduttività e combustibilità sono i più importanti nella determinazione della tipologia di aspiratore.
Nel caso di polveri combustibili non conduttive l’aspiratore indicato sarà equipaggiato con filtro antistatico, messa a terra e motore brushless, certificato ATEX zona 22 per la pulizia in totale sicurezza.
Con polveri combustibili e conduttive DUPUY ha invece progettato una versione speciale con bagno inertizzante all’interno del contenitore.
 

La nostra soluzione di aspirazione per il 3D printing

Il W2 in versione certificata ATEX zona 22 (Ex II 3D tc IIIB 135°C X Dc) IP55 è l’aspiratore industriale adatto per la raccolta delle polveri plastiche combustibili non conduttive:
 
  • 1 potente motore brushless
  • Ampio filtro stellare in poliestere antistatico
  • Filtro assoluto Hepa H14 aggiuntivo disponibile (optional)
  • Contenitore in acciaio INOX
  • Messa a terra
  • Dimensioni compatte per la massima manovrabilità
 W2 Brushless
Du-Puy ha sviluppato una versione di questo aspirapolvere idonea a lavorare con polveri metalliche combustibili e conduttive. Il concetto di raccolta è stato totalmente rivisto dotando il contenitore di un sistema ad immersione per neutralizzare le polveri.
 
Contenitore con bagno d’olio inertizzante
 Industrial vacuum cleaner W2 Z22 MDI with inheriting liquid
Quando la polvere viene aspirata, viene immersa in un bagno d’olio inertizzante e filtrata da un filtro PPL. Anche in caso di un'esplosione accidentale, dovuta ad un uso non corretto dell'aspiratore, è presente all’interno del contenitore una valvola di sovrapressione che ne convoglia la forza limitando gli effetti in totale sicurezza.
E’ possibile avere anche solo il separatore filtrante con bagno inertizzante.


filtering separator
I vantaggi:
  • Semplice smaltimento della polvere combustibile e conduttiva aspirata
  • Scarico dell’olio semplificato
  • 4 filtri
  • Olio riutilizzabile
  • Contenitore intercambiabile o separatore filtrante abbinabile a qualsiasi aspiratore
Compila il form e chiedici una consulenza gratuita!